Prodotti in ceramica

Statuetta in porcellana

Germania, Meissen, Johann Joachim Kaendler,
statuetta in porcellana con Signora con tavolino
e servitore moro (1740 circa)

Con ceramica non si intende solo il materiale, ma per estensione anche il prodotto che di quel materiale risulta composto.
I prodotti in questione possono essere moltissimi. Tra i più frequenti merita ricordare:

  • ceramici tradizionali. Sono utilizzati nell'industria edilizia;
  • da rivestimento e da copertura. Sono le tegole e le piastrelle;
  • strutturale. Sono i laterizi;
  • sanitari;
  • meccanici e aeronautici, soprattutto nei motori e turbine.

Le piastrelle, inoltre, possono venire suddivise in:

  • non smaltate: cotto, grès rosso, clinker e, in alcuni casi, gres porcellanato;
  • monocottura: può essere rossa, bianca e clinker.

Questi due tipi danno luogo a ceramiche tecniche, con assorbimento di acqua da scarso a nullo:

  • in bicottura: prevalentemente la maiolica;
  • in cotto forte e terraglia. Entrambe caratterizzate da un forte assorbimento di acqua.

Esistono anche padelle con rivestimento interno in ceramica (smalti bassofondenti per lamiera), che conferisce caratteristiche di antiaderenza e non presenta il rischio del Teflon di rilasciare tetrafluoroetilene ad alte temperature.


Sito compatibile con: Internet Explorer 10, Google Chrome 25.0, Mozilla 19.0, Safari 5.1, Opera 12.14